Blog

"LE RISPOSTE SONO GIÀ DENTRO DI NOI. A VOLTE, C'È BISOGNO DI QUALCUNO CHE CI AIUTI, CHE CI ASCOLTI, CHE CI SOS-TENGA D'OCCHIO UN PO'"
pierluigi troilo mental coach

In genere, nello sport si tende a dare importanza al gesto atletico, al corpo e alle azioni quali fattori decisivi per il raggiungimento dei traguardi, sottovalutando il ruolo che riveste la mente. Ma è proprio questa a guidare i comportamenti, le scelte e i gesti e, di conseguenza, a determinare le performance.

Se la mente è debole, cediamo. Se la mente è forte, saremo forti, anche nella sconfitta.

Una mente forte e allenata può farci ottenere ciò che vogliamo, e ci permette anche di accettare ciò che non abbiamo ancora ottenuto. È nel raggiungimento di questa consapevolezza che entra in gioco la figura del mental coach.

COS’È E COSA FA UN MENTAL COACH

Il coaching è un allenamento mentale, in cui un professionista accompagna lo sportivo nell’esplorazione interiore delle sue risorse: cognitive, emotive e fisiche. Il coach, partendo dall’analisi dei bisogni della persona, la aiuta nella definizione di un obiettivo preciso e realizzabile, da raggiungere grazie al percorso di coaching. Il suo compito è quindi conoscere e ascoltare prima, sostenere e assistere poi.

Assistere, mettersi al servizio, non guidare.

Durante il “viaggio” il coach non confezionerà soluzioni, ma fornirà gli strumenti giusti per rafforzare l’efficacia, sostenere la motivazione e migliorare le prestazioni in relazione all’obiettivo stabilito. Naturalmente il modo in cui lo fa è strettamente legato al suo percorso formativo, alle sue qualità, alle sue competenze. In ogni caso, il mental coach aiuta a liberare il potenziale della persona affinché si esprima al meglio e ottenga il meglio da sé e dalla relazione con gli altri. Certo lavorando ad un risultato, ma con la consapevolezza che

la soddisfazione deriva da ciò che si è e si fa momento dopo momento.

IL COACHING SPORTIVO IN PALESTRA

Una palestra con la presenza del mental coach offre ai suoi clienti supporto, aiuto e permette di concentrare l’attenzione sul benessere psicologico della persona, in un percorso condiviso verso l’obiettivo. Gli scopi principali sono quelli di valorizzare l’impegno fisico e mentale che la persona dedica all’allenamento, dare un senso al tempo trascorso in palestra, rafforzare la motivazione lungo il percorso di allenamento e aiutare ad ottenere i risultati fisici e mentali desiderati. Avere un mental coach nella propria palestra è dunque un’opportunità da prendere assolutamente in considerazione.

Avere al proprio fianco un mental coach in palestra fa la differenza: in quello che puoi ottenere e in come lo otterrai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *